Peccato

Cos’è il peccato? Il peccato è infrangere la legge di Dio. E’ scritto nella Bibbia, in 1 Giovanni 3:4 (NR) “Chiunque commette il peccato trasgredisce la legge: il peccato è la violazione della legge.” In 1 Giovanni 5:17 p.p. (NR) è scritto “Ogni iniquità è peccato.”

Cos’è la legge di Dio? Egli la scrisse con le Sue stesse mani su tavole di pietra. E’ scritto nella Bibbia, in Esodo 20:2-17 (NR): “(1) Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ha fatto uscire dall’Egitto, dove tu eri schiavo. Non avere altro Dio oltre a me. (2) Non fabbricarti nessun idolo e non farti nessuna immagine di quello che è in cielo, sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non devi adorare né rendere culto a cose di questo genere. Perché io, il Signore, sono il tuo e non sopporto di avere rivali, punisco la colpa di chi mi offende alla terza e alla quarta generazione; al contrario tratto con benevolenza per migliaia di generazioni chi mi amano e ubbidisce ai miei ordini. (3) Non usare il nome del Signore, tuo Dio, per scopi vani, perché io, il Signore, punirò chi abusa del mio nome. (4) Ricòrdati di consacrarmi il giorno di sabato: hai sei giorni per fare ogni tuo lavoro; ma il settimo giorno è il sabato consacrato al Signore tuo Dio: in esso non farai nessun lavoro: né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame e neppure il forestiero che abita presso di te. E farai così perché io, il Signore, ho fatto in sei giorni il cielo, la terra e il mare e tutto quel che contengono, ma poi mi sono riposato il settimo giorno; per questo ho benedetto il giorno di sabato e voglio che sia consacrato. (5) Rispetta tuo padre e tua madre, perché tu possa vivere a lungo nella terra che io, il Signore tuo Dio, ti do. (6) Non uccidere. (7) Non commettere adulterio. (8) Non rubare. (9) Non testimoniare il falso contro nessuno. (10) Non desiderare quel che appartiene a un altro: né la sua casa, né sua moglie, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino.”

Il principio basilare della legge di Dio è riassunto in una sola parola: amore. E’ scritto nella Bibbia, in Matteo 22:37-40 (NR): “Gesù gli disse: ‘Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente.’ Questo è il grande e il primo comandamento. Il secondo, simile a questo, è: ‘Ama il tuo prossimo come te stesso ’. Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e i profeti.”

Il peccato scaturisce dall’interno. E’ scritto nella Bibbia, in Marco 7:20-23 (NR): “Diceva inoltre: È quello che esce dall’uomo che contamina l’uomo; perché è dal di dentro, dal cuore degli uomini, che escono cattivi pensieri, fornicazioni, furti, omicidi, adultèri, cupidigie, malvagità, frode, lascivia, sguardo invidioso, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive escono dal di dentro e contaminano l’uomo.”

Nessuno è migliore di un altro; tutti pecchiamo. E’ scritto nella Bibbia, in Romani 3:9,10 (NR): “Che dire dunque? Noi siamo forse superiori? No affatto! Perché abbiamo già dimostrato che tutti, Giudei e Greci, sono sottomessi al peccato, com’è scritto: Non c’è nessun giusto, neppure uno.”

Senza Gesù, la conseguenza del nostro peccato è la morte. E’ scritto nella Bibbia, in Romani 6:23 (NR): “Perché il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore.”

Cosa succede se non sono sicuro di quali siano i miei peccati? E’ scritto nella Bibbia, nel Salmo 139:23,24 (NR): “Esaminami, o Dio, e conosci il mio cuore. Mettimi alla prova e conosci i miei pensieri. Vedi se c’è in me qualche via iniqua e guidami per la via eterna.”

Confessa il tuo peccato a Dio e riceverai il perdono. E’ scritto nella Bibbia, in 1 Giovanni 1:9 (NR): “Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità.”

C’è un peccato imperdonabile? E’ scritto nella Bibbia, in Luca 12:10 (NR): “E chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, sarà perdonato; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non sarà perdonato.”

Per simboleggiare l’allontanamento dal peccato dobbiamo essere battezzati. E’ scritto nella Bibbia, in Luca 3:3 (NR): “Ed egli andò per tutta la regione intorno al Giordano, predicando un battesimo di ravvedimento per il perdono dei peccati.”

Se ti senti un peccatore senza speranza, cosa devi fare?

Prima di tutto, riconosci il tuo peccato. E’ scritto nella Bibbia, nel Salmo 51:2-4 (NR): “Lavami da tutte le mie iniquità e purificami dal mio peccato; poiché riconosco le mie colpe, il mio peccato è sempre davanti a me. Ho peccato contro te, contro te solo, ho fatto ciò ch’è male agli occhi tuoi. Perciò sei giusto quando parli, e irreprensibile quando giudichi.”

Come seconda cosa, chiedi perdono per il tuo peccato. E’ scritto nella Bibbia, nel Salmo 51:7-12 (NR): “Purificami con issopo, e sarò puro; lavami, e sarò più bianco della neve. Fammi di nuovo udire canti di gioia e letizia, ed esulteranno quelle ossa che hai spezzate. Distogli lo sguardo dai miei peccati, e cancella tutte le mie colpe. O Dio, crea in me un cuore puro e rinnova dentro di me uno spirito ben saldo. Non respingermi dalla tua presenza e non togliermi il tuo santo spirito. Rendimi la gioia della tua salvezza e uno spirito volenteroso mi sostenga.”

Terza cosa, credi che Dio ti ha veramente perdonato e smetti di sentirti colpevole. E’ scritto nella Bibbia, nel Salmo 32:1-6 (NR): “Beato l’uomo a cui la trasgressione è perdonata, e il cui peccato è coperto! Beato l’uomo a cui il Signore nonimputa l’iniquità e nel cui spirito non c’è inganno! Finché ho taciuto, le mie ossa si consumavano tra i lamenti che facevano tutto il giorno. Poiché giorno e notte la tua mano si appesantiva su di me, il mio vigore inaridiva come per arsura d’estate. Davanti a te ho ammesso il mio peccato, non ho taciuto la mia iniquità. Ho detto: ‘Confesserò le mie trasgressioni al Signore ’, e tu hai perdonato l’iniquità del mio peccato. Perciò ogni uomo pio t’invochi mentre puoi essere trovato; e qualora straripino le grandi acque, esse, per certo, non giungeranno fino a lui.”