Preoccupazione

La preoccupazione non porta a nulla. E’ scritto nella Bibbia, nel Salmo 37:8 (NR): “Cessa dall’ira e lascia lo sdegno; non adirarti; ciò spingerebbe anche te a fare il male.”

Non c’è bisogno di preoccuparsi; Dio ha tutto sotto controllo. E’ scritto nella Bibbia, in Matteo 6:31-33 (TILC): “Dunque non state a preoccuparvi troppo, dicendo: Che cosa mangeremo? Come ci vestiremo? Sono gli altri, quelli che non conoscono Dio, a cercare sempre tutte queste cose. Il Padre vostro che è in cielo sa che avete bisogno di tutte queste cose. Voi invece cercate prima il regno di Dio e fate la sua volontà: tutto il resto Dio ve lo darà in più.”

Non possiamo eliminare la preoccupazione se prima non la sostituiamo con qualcosa di migliore: la preghiera. E’ scritto nella Bibbia, in Filippesi 4:6,7 (NR): “Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù.”

Preoccuparsi è una perdita di tempo. E’ scritto nella Bibbia, in Luca 12:25,26 (TILC): “E chi di voi con tutte le sue preoccupazioni può vivere un giorno in più di quello che è stabilito? Se dunque voi non potete fare neppure così poco, perché vi preoccupate per il resto?”

Date tutte le vostre preoccupazioni al Signore. E’ scritto nella Bibbia, in 1 Pietro 5:7 (TILC): “Affidate a Dio tutte le vostre preoccupazioni, perché egli ha cura di voi.”